בס''ד
Benvenuti nel sito delle Scuole Ebraiche di Roma

Regolamento Disciplinare

Print Friendly

Principi generali

Le sanzioni disciplinari hanno come fine il rafforzamento del senso della responsabilità e il ripristino di rapporti corretti all’interno della comunità scolastica.

Le sanzioni sono sempre temporanee, proporzionate alla infrazione disciplinare e ispirate, anche, al principio di gradualità e al principio di riparazione del danno e tengono conto della situazione personale dello studente. Nel caso di danni alle strutture l’alunno responsabile dovrà provvedere anche al ripristino dello stato delle strutture, degli ambienti odegli oggetti danneggiati.

Competenza

1) Docente: è competente a infliggere le punizioni disciplinari dell’ammonizione privata o in classe e del richiamo scritto per mancanze disciplinari lievi;

2) Dirigente Scolastico: è competente a infliggere la punizione disciplinare dell’ammonizione e del richiamo scritto;

3) Consiglio d’interclasse nella composizione allargata (con irappresentanti eletti dei genitori) è competente a infliggere la punizione disciplinare della sospensione.

Le deliberazioni vengono assunte solo dopo aver sentito le giustificazioni dell’alunno e le ragioni della famiglia che ha la facoltà di produrre prove e testimonianze favorevoli. Il provvedimento viene comunicato integralmente per iscritto ai genitori dell’alunno.

Contro le sanzioni irrogate dal Consiglio d’interclasse è ammesso ricorso all’organo di garanzia.

 

Organo di Garanzia disciplinare

Le famiglie che intendono ricorrere contro le sanzioni o richiedere la commutazione della sanzione in attività alternativa in favore della comunità scolastica presentano un ricorso all’Organo di Garanzia (Consiglio diIstituto).

In questo caso, la sanzione diviene esecutiva soltanto dopo pronunciamento di conferma da parte dell’Organo di Garanzia.

Le attività utili alla comunità consistono di norma nello svolgimentoper brevi periodi di attività in alternativa o in aggiunta ai normali impegni scolastici e/o nell’utilizzo di proprio tempo libero in attività di collaborazione col personale  scolastico per riordino del materiale didattico e delle aule, sistemazione delle aule speciali e dei laboratori, interventi per la manutenzione delle strutture interne ed esterne.

DOVERI SCOLASTICI

 

Mancanze disciplinari Procedimento Organo Competente Provvedimento
1. Abbigliamento inadeguato (es. mancanza di grembiule)

 

- Richiesta di giustificazione orale all’alunno

- Intervento educativo: discussione in classe

- Colloquio con famiglia

Singolo docente / team Richiamo scritto sul diario
2. Uso del telefono cellulare - Intervento educativo: discussione in classe

- Colloquio con famiglia

Singolo docente / team - Richiamo scritto sul diario

- Convocazione della famiglia per un colloquio

3. Frequenza irregolare

Frequenti ritardi

- Richiesta di giustificazione scritta

- Contatto telefonico da parte della Scuola

- Colloquio con famiglia

- Comunicazione scritta alla famiglia

Singolo docente / team  - Richiamo scritto sul diario

- Comunicazione scritta alla famiglia tramite lettera

- Annotazione nella scheda di valutazione

- Segnalazione agli organi competenti

4. Mancato rispetto degli impegni

richiesti: portare il materiale,

restituire le verifiche, firme

previste, …

- Richiesta di giustificazione orale all’alunno

- Colloquio con famiglia

Singolo docente / team Richiamo scritto sul diario
5. Ripetuta mancata esecuzione di compiti o studio - Richiesta di giustificazione orale all’alunno

- Colloquio con famiglia

Singolo docente / team - Richiamo scritto sul diario

- Annotazione nelle verifiche quadrimestrali e/o nella scheda di valutazione

 

 

COMPORTAMENTI NEICONFRONTI DEI COMPAGNI

Mancanze disciplinari Procedimento Organo Competente Provvedimento
6. Comportamenti pericolosi per sé e per gli altri - Colloquio con alunno/i

- Intervento educativo: discussione in classe

- Colloquio con famiglia

Singolo docente / team Richiamo scritto sul diario
Mancanze disciplinari Procedimento Organo Competente Provvedimento
7. Accertata sottrazione di materiale, oggetti personali - Colloquio con l’alunno

- Intervento educativo: discussione in classe

- Colloquio con famiglia, docenti e

Dirigente Scolastico per    restituzione e/o individuare le possibili forme di risarcimento

Singolo docente/team

Dirigente scolastico

Consiglio interclasse

- Richiamo scritto su diario

- Richiamo ufficiale scritto del Dirigente con richiesta risarcimento danni

- Provvedimento sospensivo dalle attività complementari, ricreative e sportive, uscite didattiche e gite

8. Aggressività fisica nei confronti

delle persone. Discriminazioni di varia natura. Insulti, minacce, ricatti

- Colloquio con l’alunno

- Intervento educativo: discussione in classe

- Colloquio con famiglia

- Colloquio con famiglia, docenti e

Dirigente Scolastico

Singolo docente / team

Dirigente scolastico

Consiglio interclasse

- Richiamo scritto sul diario

- Richiamo ufficiale scritto del Dirigente

- Provvedimento sospensivo dalle attività complementari, ricreative e sportive, uscite didattiche e gite

- Allontanamento dalla classe fino a 3 gg.

 

 

COMPORTAMENTI NEICONFRONTI DEGLI ADULTI E DELLE STRUTTURE

 

Mancanze disciplinari Procedimento Organo Competente Provvedimento
9. Non osservanza regolamenti,

norme, disposizioni

- Colloquio con l’alunno

- Intervento educativo: discussione in classe

Singolo docente / team - Richiamo verbale e/o scritto sul diario
10. Danni a strutture - Colloquio con alunno/i

- Intervento educativo: discussione in classe

- Colloquio con famiglia, docenti e

Dirigente scolastico per individuare le

possibili forme di risarcimento

Singolo docente / team

Dirigente Scolastico

- Richiamo scritto sul diario

- Richiamo ufficiale scritto del Dirigente con richiesta di risarcimento danni

- Provvedimento sospensivo dalle attività complementari, ricreative e sportive, uscite didattiche e gite

- Allontanamento dalla classe fino a 3 gg.

11. Accertata sottrazione di materiale didattico / scolastico - Colloquio con alunno/i

- Intervento educativo: discussione in classe

- Colloquio con famiglia docenti e

Dirigente scolastico per restituzione e/o individuare le possibili forme di risarcimento

Singolo docente/team

Dirigente scolastico

Consiglio interclasse

- Richiamo scritto sul diario

- Richiamo ufficiale scritto del Dirigente con richiesta di risarcimento danni

- Provvedimento sospensivo dalle attività complementari, ricreative e sportive, uscite didattiche e gite

- Allontanamento dalla classe fino a 3 gg.

12. Mancanza di rispetto, insulti,

minacce, parolacce, bestemmie

- Richiamo dell’alunno

- Colloquio con famiglia

- Colloquio con famiglia, docenti e Dirigente Scolastico

Singolo docente/team

Dirigente scolastico

Consiglio interclasse

- Richiamo scritto sul diario

- Richiamo ufficiale scritto del Dirigente

- Allontanamento dalla classe fino a 3 gg.